Sono Silvia, moglie e mamma a tempo pieno.
Da piccola dividevo il mio tempo tra il gioco con le bambole e la manipolazione del pongo (all'epoca ancora non esisteva il dido!!!) .
Poi arrivarono la scuola, gli impegni extra scolastici, il lavoro e la mia creatività fu necessariamente accantonata.
Quando io e il mio fidanzato decidemmo di sposarci, pensai che non valeva la pena dar fondo a tutti i nostri risparmi per cui rispolverai i miei vecchi ricordi e mi lanciai in una bellissima avventura: personalizzare il mio matrimonio.
Quello è stato il momento preciso in cui ho capito che volevo ricominciare a dar sfogo alla mia creatività.
In questi pochi anni ho creato oggetti con diverse tecniche e diversi stili. Ho partecipato a qualche corso a tema, per migliorarmi e non smetto mai di navigare sul web per prendere spunto, imparare, perfezionarmi più che posso.
Quando ho del tempo libero, prendo un pennello, un po' di stoffa, un cartoncino e inizio un nuovo progetto; nulla di pretenzioso, vista la mia poca esperienza! Ma sono di natura ottimista e so che un po' alla volta otterrò buoni risultati.
Questo blog sarà il mio diario. Mostrerò le mie "opere d'arte casalinga" e raccoglierò notizie e suggerimenti per il fai-da-me.

venerdì 27 luglio 2012

porta candele

il mio primo lavoro su vetro... grande soddisfazione per un piccolo oggetto.
un piattino recuperato in un mercatino di cineserie e decorato con i colori natalizi rosso e oro.
ho incollato le stelle di natale, ho aggiunto un po' di glitter oro (che ahimè in foto non si vede!!!!) e ho rivestito tutto con carta di riso color oro




mercoledì 11 luglio 2012

porta confetti

Sempre con la carta di riso. sempre per il mio matrimonio:
volevo fare la confettata ma non volevo spendere soldi per acquistare contenitori in vetro di cui dopo non avrei saputo che fare.
Ho quindi comprato dei semplicissimi bauletti di cartone e con il "santo" decoupage li ho rivestiti e decorati
Il materiale utilizzato è il seguente: carta di riso, nastro di raso bianco, fiori secchi (gli stessi ranuncoli usati per la torta portabuste)
All'interno ho poi inserito un po' di tulle e i confetti bianchi e lilla (in vari gusti)
I confetti sono andati a ruba e le scatoline sono state richieste come ricordo!!!!






martedì 10 luglio 2012

torta portabuste

Della serie "gadget da matrimonio", gironzolando sul web, mi sono imbattuta in un vastissima serie di scatoline a forma di torta e decorata come una torta nunziale, da utilizzare come salvadanaio per raccogliere le bustine che danno in dono gli invitati agli sposi.
Mi è piaciuta così tanto l'idea che ho deciso di procurarmi l'occorrente e crearne una da adattare al mio matrimonio.
Ho utilizzato delle comunissime scatole di cartone quadrate, la mia solita carta di riso (la stessa dei coni porta riso), i nastri di raso e qualche fiore bianco (io ho scelto i ranuncoli) .


Ecco il risultato:


lunedì 9 luglio 2012

barattolini di miele

A Natale, mio marito riceve sempre dei graditissimi cesti contenenti ogni sorta di leccornia!
Io, che sono una specie di formichina che conserva tutto, mi sono ritrovata, quindi, con una quantità di cesti in vimini inutilizzati e che rubavano spazio in cantina! Pensavo che prima o poi sarebbero serviti e così è stato.
Sulla falsa linea dei cesti natalizi, un paio di anni fa, per il battesimo di mio figlio, ne ho recuperato uno, l'ho riempito di rafia e ci ho messo dentro le bombonierine, che poi ho distribuito agli stupitissimi parenti.
L'idea era quella di non regalare i soliti acchiappa polvere e così la scelta è caduta su un prodotto alimentare, che si potesse conservare o mangiare.
Abbiamo acquistato in un ipermercato dei barattolini di miele in vari gusti, a cui ho aggiunto una piccola stoffa per coprire il coperchio (legandola con la rafia), la foto del mio bel bimbo incollata sul vetro del barattolo e un papillon fatto con il tulle, contenente i confettini.
Per quanto riguarda la stoffa utilizzata, inizialmente pensavo di usare quella a quadratini (quella che si trova generalmente sui barattoli preconfezionati), ma poi ho pensato che per essere originale e per sentirla davvero una mia creazione, avrei dovuto cercare qualcosa di diverso: ho trovato questa, azzurra, che richiamava il colore dei confetti, e mi è sembrata perfetta, l'ho tagliata, ho cucito a macchina gli orlini e l'ho applicata sui barattoli
Le etichette con la fotografia le ho commissionate ad un fotografo, perchè sono sprovvista di stampante a colori
Mentre i confetti li ho acquistati in un outlet dolciario.
Insomma con pochissimi soldi spesi sono riuscita a rendere indimenticabile la bomboniera di mio figlio!!
Questo è il risultato finale


domenica 8 luglio 2012

coni portariso

Per rendere particolare e personalizzato il proprio matrimonio bisogna dare spazio alla fantasia. Gli oggetti da creare sono tanti e di tante forme e colori.


Primi fra tutti ci sono i coni portariso, che possono eventualmente essere utilizzati come contenitori per i confetti, o per i petali, o ancora per i coriandoli che verranno lanciati all'uscita degli sposi dalla chiesa.


I miei, ho deciso che dovevano richiamare il colore del mio vestito e così li ho fatti lilla con dei tocchi di bianco.


La scelta della carta è stata un po' difficile. Non volevo nulla che si rovinasse durante la creazione e quindi ho subito escluso il cartoncino.


Volevo inoltre che i coni fossero speciali, non i soliti visti e rivisti su internet o nei negozi specializzati nel settore.


Durante la mia ricerca mi sono imbattuta nella carta di riso e ho pensato che facesse al caso mio: morbida, maneggevole e inoltre resistente.


L'ho acquistata ed arrivata a casa mi sono messa subito all'opera.... ero davvero impaziente di vedere il risultato!


Ho ritagliato circa 50 rettangoli grandi 14x15 cm ed ho incollato con la colla a caldo due lati.


Il passo successivo è stato quello di definire il bordo superiore, per evitare che si vedessero quei piccoli difetti dovuti ai tagli della forbice: ho utilizzato del nastro di raso bianco e tre mini roselline (sempre tutto incollato a caldo)


Questo è il risultato finale




Come primo lavoro fai-da-me è stato apprezzato, e devo ammettere che ne vado orgogliosa!







sabato 7 luglio 2012

mi presento

Sono Silvia, moglie e mamma a tempo pieno.
Da piccola dividevo il mio tempo tra il gioco con le bambole e la manipolazione del pongo (all'epoca ancora non esisteva il dido!!!) .
Poi arrivarono la scuola, gli impegni extra scolastici, il lavoro e la mia creatività fu necessariamente accantonata.
Quando io e il mio fidanzato decidemmo di sposarci, pensai che non valeva la pena dar fondo a tutti i nostri risparmi per cui rispolverai i miei vecchi ricordi e mi lanciai in una bellissima avventura: personalizzare il mio matrimonio.
Quello  è stato il momento preciso in cui ho capito che volevo ricominciare a dar sfogo alla mia creatività.
In questi pochi anni ho creato oggetti con diverse tecniche e diversi stili. Ho partecipato a qualche corso a tema, per migliorarmi e non smetto mai di navigare sul web per prendere spunto, imparare, perfezionarmi più che posso.
Quando ho del tempo libero, prendo un pennello, un po' di stoffa, un cartoncino e inizio un nuovo progetto; nulla di pretenzioso, vista la mia poca esperienza! Ma sono di natura ottimista e so che  un po' alla volta  otterrò buoni risultati.
Questo blog sarà il mio diario. Mostrerò le mie "opere d'arte casalinga" e raccoglierò notizie e suggerimenti per il fai-da-me.