Sono Silvia, moglie e mamma a tempo pieno.
Da piccola dividevo il mio tempo tra il gioco con le bambole e la manipolazione del pongo (all'epoca ancora non esisteva il dido!!!) .
Poi arrivarono la scuola, gli impegni extra scolastici, il lavoro e la mia creatività fu necessariamente accantonata.
Quando io e il mio fidanzato decidemmo di sposarci, pensai che non valeva la pena dar fondo a tutti i nostri risparmi per cui rispolverai i miei vecchi ricordi e mi lanciai in una bellissima avventura: personalizzare il mio matrimonio.
Quello è stato il momento preciso in cui ho capito che volevo ricominciare a dar sfogo alla mia creatività.
In questi pochi anni ho creato oggetti con diverse tecniche e diversi stili. Ho partecipato a qualche corso a tema, per migliorarmi e non smetto mai di navigare sul web per prendere spunto, imparare, perfezionarmi più che posso.
Quando ho del tempo libero, prendo un pennello, un po' di stoffa, un cartoncino e inizio un nuovo progetto; nulla di pretenzioso, vista la mia poca esperienza! Ma sono di natura ottimista e so che un po' alla volta otterrò buoni risultati.
Questo blog sarà il mio diario. Mostrerò le mie "opere d'arte casalinga" e raccoglierò notizie e suggerimenti per il fai-da-me.

lunedì 10 giugno 2013

riciclo moooooolto creativo

Il mio bambino a tre anni beve ancora il latte in polvere.
Devo ammettere che già ad un anno volevo cambiare e dargli il semplice latte vaccino, ma poi, i seguenti motivi mi hanno fatto cambiare idea:
1) secondo la sua "dottoressa Peluche" questo latte è più nutriente rispetto al latte classico fresco
2) secondo me è più economico (non di certo per il prezzo che si aggira sui 10 euro a scatola, ma perchè quello  fresco ha una scadenza di pochi giorni e rischio di buttarne via intere tazze, mentre quello in polvere dura anche 20 giorni!!!).
3) al nano, il latte della centrale non piace (lo trova vomitevole)

Un giorno, terminata la polvere di latte, mi sono messa a guardare quella bella scatolona grossa grossa ed ho pensato che era un peccato gettarla via senza provare a riutilizzarla!!!!
Pensa che ti ripensa ho finalmente deciso cosa farne e mi sono messa all'opera: un po' di colore acrilico avanzato da altri lavori, qualche carta da decoupage della quale non sapevo cosa fare e un po' di colla vinilica.....ne è venuta fuori una scatolina niente male: utilizzabile come porta mollette, portavasi, porta matite/pennarelli/pastelli....... e così mi sono fatta prendere dalla foga e ne ho trasformate altre tre
Il risultato è questo, spero che vi piaccia!




Un saluto a tutti e a presto



domenica 9 giugno 2013

Dolcetti a decoupage

Ciao amiche blogger. Rieccomi qua sul mio blog, finalmente, dopo intere settimane di assenza.

Ahimè, devo ammettere che sono stata latitante perchè ho dedicato tutto il tempo a mia disposizione per creare una pagina su facebook.
Questa pagina sarà una sorta di vetrina dei miei lavori, perchè dovete sapere  che ho in progetto di migliorare la mia tecnica e di provare a vendere i lavoretti che faccio.  Secondo voi quale canale migliore potrei usare per farmi pubblicità se non fb, oltre questo blog?????

Ma adesso bando alle ciance! vorrei mostrarvi i miei ultimi due lavoretti fatti col decoupage:

il primo è un piccolo tagliere in legno che mia madre aveva intenzione di buttare perchè non sapeva come utilizzarlo. Quando l'ho saputo le ho chiesto di darlo a me e ne ho ricavato un quadretto con il soggetto in 3D che ora è appeso indovinate dove....... nel muro della cucina di mia madre ^_^ ... le è piaciuto un sacco e io non potrei esserne più felice


anche il secondo è un quadretto, e anche in questo caso il soggetto è un bel dolcetto, ma non in 3D. Appena terminato ho deciso di regalarlo ad una mia amica carissima che si diletta, con gran successo, secondo me, a creare  dolci di ogni genere



Con questo post, partecipo per la prima volta ad un linky Party (sperando di non far pasticci).
Il Linky Party è " La Collection du Mardi" by Ma petite maison

Un grosso saluto a tutti e a presto